I LOVE DOGS 

con Sigma, Sofia e Alessandro Ferrara



TIPOLOGIA:

(teatro, giocoleria, equilibrismo, clowneria) per bambini ed adulti

STRUMENTI:

palle, rollabola, monociclo e giraffa (monociclo alto 1.70 mt.), chapeau, clave, diabolo, torce.

ATTREZZATURE:

amplificazione, luci e fondo scena

DURATA:

45 minuti

I Love Dogs:  

le musiche originali dello spettacolo

 
 
 

PRESENTAZIONE

Alessandro riposava su un morbido divano, quando, d’improvviso balzò.

Cosa l’aveva spaventato?

Un cagnolino era saltato sul divano e in un baleno gli aveva leccato l’intero volto.

Una dolcissima sorpresa per Alessandro che emozionato lasciò ancora che quel cucciolo continuasse a leccarlo.

Le effusioni continuarono un bel pò, poi, Nello, il padrone di casa gli disse:

ha scelto te, adottala se vuoi.

Alessandro avrebbe tanto voluto adottarla ma sapeva che sarebbe stato molto impegnativo.

In fondo, un cucciolo di cane è come un bambino, ha bisogno di tanto amore, tante cure.

Era molto indeciso se diventare il papà di Sofia e donargli il suo amore per tutta la vita, ma lei era così dolce, affettuosa e convincente che non seppe dir di no.

In realtà, non ci pensò tanto, ascoltò il cuore e lo segui.

S’innamorarono l’uno dell’altra e divennero amici per la pelle.

Essendo un artista girovago pensò che il modo migliore per portarla sempre con sè fosse quello di renderla protagonista nei suoi spettacoli.

Giocando tante ore insieme iniziavano a conoscersi sempre più.

Alessandro, osservava tutti i comportamenti di Sofia e Sofia quelli di Alessandro.

Attraverso l’amore, il gioco libero e spontaneo raggiunsero una magnifica intesa.

Dopo tante ore di allenamento furono pronti per esibirsi di fronte ai bambini.

Sofia era ormai diventata padrona della scena.

Trascorsero circa sette anni, quando, un giorno, sul marciapiede di una pericolosissima strada, Alessandro incontrò un altro cucciolo che rischiava la vita e senza esitare lo portò a casa.

Avrebbe voluto tenerla con sè ma pensò che sarebbe stato troppo impegnativo prendersi cura anche di lei, sperava di trovare qualcuno che volesse adottarla e intanto, mentre cercava tra i suoi amici chi l’adottasse, anche Sigma lo aveva ormai scelto come compagno di vita.

Sofia aveva bisogno di un’amica con cui giocare, Sigma di una sorella maggiore e di un papà.

Sigma e Sofia erano soltanto cucciole quando furono abbandonate;

Sigma sul marciapiede di una strada statale,

Sofia in uno scatolo di cartone in campagna.

Prima che le adottassi ero molto attratto dai cani ma non immaginavo che vivere con loro avrebbe modificato il mio carattere, la mia vita.

Beh, devo riconoscerlo, grazie a Sigma e a Sofia ho imparato ad essere anche un cane

E non lo dico scherzando, essere cani è un privilegio.

Vuol dire essere sinceri

donare il proprio amore senza paura.



Chi è il miglior amico dell’uomo?

Il cane

E il miglior amico del cane?

Se il tuo miglior amico ti portasse al guinzaglio sarebbe sempre il tuo miglior amico?

 


I cani, anche se siamo costretti a portarli al guinzaglio, sono sempre i nostri migliori amici. 

Tutti gli animali che popolano il pianeta sono costretti a subire decisioni che l’essere umano assume contro sè stesso e contro l’ecosistema.

Basta pensare che l'inquinamento uccide 234 volte più delle guerre e tra le vittime ci sono tutte le specie animali.

Sembriamo essere più infastiditi da un escremento lasciato sul marciapiede (che va indubbiamente raccolto) piuttosto che della pessima aria che respiriamo nelle nostre città. 

Gli escrementi dei nostri amici a quattro zampe sono

fondamentalmente concime, i nostri rifiuti sono in gran parte veleni che generano morte.

Ecco perché: 

“Ci sono molti più esseri umani che andrebbero portati al guinzaglio”.

 
 



Note:

OBBLIGATORIO: Lo spazio anteriore la scena deve essere libero da persone, cibi, animali e oggetti delicati e/o facilmente infiammabili.

OBBLIGATORIO: spazio scenico minimo necessario: 4mt X 4mt

OBBLIGATORIO: lo spazio dovrà essere piano

OBBLIGATORIO: allaccio elettrico ad una distanza massima di 10 Mt.

NON OBBLIGATORIO: un camerino

OBBLIGATORIO: è necessario che l’auto sia immediatamente adiacente allo spazio scenico, in quanto, è utilizzata come camerino per i cani. (in caso d'impossibilità bisogna studiare soluzioni alternative) In giornate con temperature elevate bisogna garantire che i cani siano in spazi ben ombreggiati.

OBBLIGATORO: allaccio elettricità

I punti succitati sono fondamentali per un ottimo esito dello spettacolo ma,qualora uno o più di questi non obbligatori (non possano essere soddisfatti è ugualmente possibile operare, purché il rappresentante sia avvisato almeno tre giorni prima per consentire alla compagnia di apportare delle variazioni alla rappresentazione.







DOWNLOAD

 

Scarica locandina:


Scarica scheda tecnica: