PRESS (Alessandro Ferrara - Sigma-Art)


"Il Corriere del mezzogiorno"



A NAPOLI FINO AL PRIMO OTTOBRE

«Vite autopoietiche», mostra al Pan racconta il disagio Negli scatti di Flaviana Frascogna ragazzi con problemi di inclusione sociale..


NAPOLI - «Vite autopoietiche» è il titolo della mostra fotografica di Flaviana Frascogna aperta al pubblico fino al 1° ottobre al Pan Palazzo delle Arti di Napoli. Gli scatti raccontano momenti di vita e di arte dei giovani che aderiscono a Sigmasofia onlus, associazione che persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale con sede a Sutri (Viterbo) fondata da Nello Mangiameli. Ragazzi con problemi di inclusione sociale, disabili fisici e psichici, tossicodipendenti, alcolisti, indigenti, anziani non autosufficienti in condizioni di disagio economico, minori abbandonati, orfani, ragazzi in situazioni di devianza, profughi, immigrati ma anche «tutti i liberi ricercatori sulla coscienza e sui significati dell’esistenza» sono i beneficiari delle attività di Sigmasofia. SIGMA ART - Tanti gli interventi dei ragazzi coinvolti dalle attività di Sigma Art, come quello di Vincenzo, clown e giocoliere, un tempo deriso per la sua voce sottile, oggi amato dai piccoli degenti ai quali porta il sorriso. Nello Mangiameli, che affascina l’uditorio con il racconto della vita, l’arte maieutica, il cambio di paradigma che ci fa pensare all’altro come parte di sé, introduce la danza autopoietica Pancrazio. Accompagna le evoluzioni coreutiche il Mandala Trio. Il momento più emozionante è la presentazione del video “Sono” (testo scritto da Alessandro Ferrara e Espedito Petacca) di Barbato De Stefano, nato dalla rappresentazione «La Farfalla», ideato e interpretato dal presidente di Sigma Art Espedito Petacca. Nelle essenziali immagini parla la forza d’animo di Petacca che spiega come la libertà significhi assumersi responsabilità verso se stessi e verso gli altri, trovare un punto d’incontro e combattere l’ignoranza di chi ripete come un mantra «poverino»… Nessuno va compatito ma rispettato e ascoltato nell’«eco-società olistico-autopoietica», che insieme fa superare le difficoltà di cui ognuno è portatore, sperimentare, attraverso l’arte, la bellezza interiore. Condivide le valenze dell’evento il direttore del Pan Fabio Pascapè che si augura il moltiplicarsi di eventi culturali con la partecipazione di un numero sempre maggiore di cittadini.


Maresa Galli

redazioneweb@comunicareilsociale.com


Fonte:

www.comunicareilsociale.com


Il Tempo

L'arte della Sigmasofia:

quando l'integrazione diventa autocoscienza Tutto ruota intorno alla ricerca interiore e scientifica,

l’ecologia, formazione e arte, sociale e diritti umani.


Quando l'integrazione diventa autocoscienza, anche un mimo può riassumere la sigmasofia. Pochi sanno della sua esistenza. Ma per la capacità di vigilare sulle persone socialmente svantaggiate, è stata riconosciuta “testimonial Unicef”. Pensiero suggellato nell'Associazione Sigmasofia Onlus, fondata da Nello Mangiameli, autore del “Manifesto della Coscienza e della Conoscenza Olistico-Autopoietica” e della SToE (Sigmasophy Theory of Everythingh), questo "metodo" trasforma alcuni temi in strumento per promuovere una nuova visione dell’esistenza ecologica e olistica. Tutto ruota intorno alla ricerca interiore e scientifica, l’ecologia dentro e fuori di noi, formazione e arte, sociale e diritti umani. Messi insieme, questi ingredienti portano dritti all’arte autopoietica, ossia la creatività autocreata: nata una costola di questo stile di vita che trasforma il volontariato in uno specchio per conoscersi, misurarsi, contribuire a migliorare le sofferenze altrui, aiuta a superare i propri dolori. È accaduto a Espedito, che ha gravi problemi fisici, ma è riuscito a dare un contributo favoloso attraverso la sua attività giullaresca, ai bambini malati. Alessandro Ferrara ne parla nel suo libro "Sigma-Art" dove forte è il rifiuto delle “categorie” di persone, perché? “Perché le categorie sono un'invenzione umana. Nella realtà non esistono minori a rischio, disabili, extra comunitari e quant'altro, perché sono frutto di una società che tende a escludere, quando dovrebbe fare il contrario. La società potrebbe arricchirsi e crescere in misura mai vista prima, aprendosi ad una nuova visione dell'esistenza in cui non esistono separazioni e distinzioni. Tutto ciò che facciamo agli altri in realtà lo facciamo a noi stessi”. Dice Ferrara che affida la chiusa del libro al Bacio di Thanathos. “Perché la morte è una trasformazione e fa parte del nostro quotidiano; moriamo ogni volta che dobbiamo abbandonare o cambiare qualcosa nella nostra vita e temiamo ciò che non conosciamo”. Ma chi crede la Sigmasofia sia assistenzialismo pensa male. Lo sanno gli scugnizzi e i super-abili che hanno ricevuto dai volontari del gruppo un aiuto per auto-realizzarsi. È ovvio che, se agli scugnizzi napoletani vengono insegnate le tecniche circensi e teatrali, quando non c’è un mercato per loro, si danno strumenti che non risolvono le problematiche che li portano ad essere inglobati nella criminalità organizzata. Eppure insegnargli la professione di trampolieri, mimi, attori, giocolieri, mangiafuoco e giullari è un modo per integrarli. Anche se la società dovrebbe tenere a mente che “l’altro è una parte di noi e che qualsiasi azione rivolta all’altro, la si rivolge in realtà a se stessi”.

di Roberta Maresci


Fonte:

http://www.iltempo.it/cronache/2013/11/07/l-arte-della-sigmasofia-quando-l-integrazione-diventa-autocoscienza-1.1187476

Monti Simbruini

spettacolo medioevale a Cervara


Successo incredibile di pubblico per lo spettacolo " Sulle ali del drago" , condotto il 12 agosto da Daniela Pistoia e Alessandro Ferrara (Sigma Art) nel borgo antico di Cervara di Roma. Le aspettative dei giorni scorsi non sono state tradite dalla tradizionale rappresentazione, a dir poco: eccellente! Complice uno scenario storico - naturale d’altri tempi, è lo spettacolo medioevale ‘dirompente’ di mezza estate, cioè: quello maestoso, d'effetto. Giocoleria con il Fuoco, coltelli, effetti speciali e racconti medioevali con musiche d'epoca hanno ridipinto a festa dalle ore 21.00 la piazzetta che Ennio Morricone ha dichiarato di "naturale acustica" , principale della cittadina, per l’occasione gremita in ogni ordine di posto, bambini in testa.

Esibizione spettacolare che, tra le altre cose, è riuscita a conciliare lo spirito ‘classico’ della kermesse medioevale e delle corti rinascimentali con l’originaria importanza del Fuoco. La conquista? Il futuro.
(lo spettacolo, patrocinato dall'ente parco regionale dei M.Simbruini e dal Comune, è stato organizzato dall'Ass.ne Piccolo Approdo delle Volpi, di Campaegli per Cervara )

Fonte:

http://www.montisimbruini.org



Napoli Città Sociale

“Bambini e disabilità”, presentato a Napoli il rapporto Unicef

...Due performance emozionanti hanno concluso la mattinata: il gruppo “Gabri Dance”della Fids (Federazione Italiana Danza Sportiva) diretto dal Maestro Gabriele Cretoseo e formato da ragazzi con disabilità si è esibito in un ballo moderno; mentre Espedito Petacca, presidente di Napoli della SigmaSofia Onlus, accompagnato da Alessandro Ferrara (Sigma Art), direttore artistico della Sigma Art, ha raccontato attraverso un’intensa performance teatrale il superamento del disagio legato alla sua disabilità dovuto ai pregiudizi altrui.Alessandro Ferrara, che da anni utilizza l’arte terapia negli ospedali e in situazioni di disagio sociale ha sottolineato: “Io che ho imparato ad andare sui trampoli e fare giocoleria, posso rendermi conto solo lontanamente delle difficoltà fisiche che può avere una persona con disabilità. Proprio per questo “disabile” è un termine che non mi piace. Queste persone sono eccezionali, “super abili” per fare cose così meravigliose”. ...


di Alessandra Del Giudice


Fonte:

http://www.napolicittasociale.it/portal/news/3642-%E2%80%9Cbambini-edisabilit%C3%A0%E2%80%9D,-presentato-a-napoli-il-rapporto-unicef.html




Presidenza del Consiglio dei Ministri

DIPARTIMENTO PER LE PARI OPPORTUNITÀ

UFFICIO NAZIONALE ANTIDISCRIMINAZIONI RAZZIALI


Castel Volturno, l’integrazione dei migranti parte dai più piccoli.

L’attività della scuola Villaggio Coppola.

...Tra i laboratori realizzati c’è quello di clowneria e arti circensi tenuto in modo volontario da Alessandro Ferrara, ricercatore della “Sigmasofia”: metodo che utilizza la musica, la danza e le arti di strada per far sorridere e restituire la fiducia in sé a persone con varie forme di disagio sociale. Alessandro racconta: “Mi sono reso conto che a Castel Volturno c’è un'integrazione spontanea tra italiani e africani, che nasce ‘dal basso’ soprattutto nelle scuole, nonostante le condizioni di estremo disagio sociale in cui versa la popolazione. Tuttavia proprio per la mancanza di opportunità tanti bambini, a partire dai dieci anni, sono a rischio di cadere nel sistema della criminalità organizzata. Così è nata l’avventura del gruppo di giocoleria e clowneria “scugnizzi autopoietici”. Per raccontare questa esperienza e ricordare la necessità del rispetto delle Convenzioni Onu per i diritti dell'infanzia e delle persone diversamente abili e l'abbattimento delle discriminazioni razziali, nasce l’evento “Castel Volturno- Africa”, organizzato da Creattivi, Sigmasofia Onlus e Istituto Comprensivo Villaggio Coppola, con il patrocinio morale del Comitato Campania per UNICEF onlus...


Fonte: http://www.unar.it/unar/portal/wp-content/uploads/2014/01/Rassegna-stampa-settimanale-31-Maggio-2013.pdf


CONCERTO DI MUSICA CLASSICA E POPOLARE

A MUGNANO DEL CARDINALE

...Centinaia le persone che hanno applaudito il gruppo e graditissima e’ stata anche l’esibizione di Pulcinella (interprete: Alessandro Ferrara) che si e’ reso protagonista di varie incursioni tra il pubblico che hanno causato ilarita’. La kermesse sta dunque riscuotendo molto successo e domani sera sara’ la volta dei comici di Made in Sud. Foto (L.Carullo)...

Fonte: 

http://www.bassairpinia.it/mugnano-del-cardinale/mugnano-cardinale-successo-per-sandra-napolitano/


Napoli citta' sociale

La maieutica della Sigma Art

di

Alessandro Ferrara.

“L’arte è un processo maieutico: traducendo il nostro vissuto, le sofferenze e le riflessioni in un testo teatrale, entriamo in contatto con noi stessi e produciamo uno spettacolo che non può dirsi mai davvero concluso, proprio come la nostra vita”...


LEGGI TUTTO

Comune di Napoli

Il progetto fotografico Vite Autopoietiche racconta di persone con disabilità fisiche, psichiche, con problemi di disagio e inclusione sociale che, attraverso un percorso formativo autopoietico, sono riusciti a raggiungere forme di autorealizzazione e autoguarigione estremamente significative.


LEGGI TUTTO

“COMUNICARE IL SOCIALE"

Sigma Art: Vite autopoietiche”, la mostra che racconta il disagio

Condivide le valenze dell’evento il direttore del Pan Fabio Pascapè che si augura il moltiplicarsi di eventi culturali con la partecipazione di un numero sempre maggiore di cittadini.


LEGGI TUTTO

MARTE LIVE

(BIENNALE D'ARTE)

Alessandro Ferrara ha pubblicato il libro "Sigma-Art" (La Caravella Editrice), un diario di viaggio tra arte, ricerca e sociale. Il libro è stato presentato alla Giornata Mondiale del Libro, esposto al Salone internazionale del Libro di Torino 2013, recensito dal critico letterario Dott. Gaspare Agnello e dalla rivista scientifica dell'Istituto Nazionale di Studi Sociali. Dal Libro e dalle attività Sigma-Art si sono ispirati l'evento "CastelVolturno-Africa " (con il patrocinio morale di Unicef Campania) e la Mostra fotografica Vite Autopoietiche realizzata dalla fotografa ed antropologa Flaviana Frascogna ed esposta al Museo delle Arti di Napoli PAN. Dal Libro Sigma-Art è stato realizzato il cortometraggio "Ontos" con l'attore
Espedito Petacca vincitore dei premi (Miglior Cortometraggio e Miglior Attore al Festival Internazionale Cinema Patologico e Miglior Attore al Festival Internazionale Artelesia Film Festival 2013)


LEGGI TUTTO

CINEMA ITALIANO

Sigma Art è un film-documentario che narra oniricamente le esperienze vissute da Alessandro Ferrara in 20 anni di impegno sociale che vede coinvolti scugnizzi ed altri Esseri Umani, cosiddetti "diversamente abili".


LEGGI TUTTO

MUSEO SCENOGRAFICO

SANTA MARIA DI ORSOLEO

Seguiranno un concerto solenne, a cura dell’Orchestra Gaia e del Coro Regionale della Basilicata, e suggestioni di teatro, luci, danze e proiezioni, a cura di OPERA, per la regia di Gianpiero Francese.

VIDEO

IL PUNTO“

Sigma -Art” di Alessandro Ferrara è un diario, ma chiamarlo solo così è estremamente riduttivo. In realtà è un vero e proprio percorso interiore ed esteriore di una persona, l'autore, che ricerca nell'ambito della Sigmasofia


LEGGI TUTTO

donne manager di Napoli

Giornata Mondiale del Libro: la Pro Loco di Melito, in provincia di Napoli, organizza “Festa in Villa”.

Il tema scelto quest’anno è il mondo del volontariato e la cittadinanza attiva. A partire dalle 09:30 verranno allestiti gli stands sul mondo dell’editoria e dell’artigianato, mentre alle 11:00 sarà presentato il libro “Sigma Art”, dell’autore Alessandro Ferrara

LEGGI TUTTO