I LOVE DOGS: una storia d'amore a quattro zampe

I Love Dogs è un progetto Dog-Travel

www.dogtravel.it

Con

Alessandro Ferrara, Sigma, Sofia

 

e con la partecipazione artistica

di Simone Braca e Laura Orlando

(Clown terapeuti, creatori del teatrino di Salsiccia & Friariello, lettori di storie per bambini)

https://www.facebook.com/SalsicciaeFriariello/?__mref=message_bubble

https://salsicciaefriariello.wordpress.com/

 

la canzone I Love Dogs  dedicata ad Alessandro, Sigma and Sofia

Testo, musica e voce:

Nyakwezi (Sud Africa)

 

 la canzone Se un cagnolino adotterai

Testo:

Alessandro Ferrara

Cantante :

Samanta Qoshku (Albania)

Musica:

Hamit Skilja (Albania)

 Pianoforte:

Daniel Grychtol (Polonia)

 Voce narrante:

Veronica Cuscusa (Italia)

 Riprese e montaggio:

Simone Braca

 

Presentazione

Alessandro riposava su un morbido divano, quando, d’improvviso balzò.

Cosa l’aveva spaventato?

Un cagnolino era saltato sul divano e in un baleno gli aveva leccato l’intero volto.

Una dolcissima sorpresa per Alessandro che emozionato lasciò ancora che quel cucciolo continuasse a leccarlo.

Le effusioni continuarono un bel pò, poi, Nello, il padrone di casa gli disse:

ha scelto te, adottala se vuoi.

Alessandro avrebbe tanto voluto adottarla ma sapeva che sarebbe stato molto impegnativo.

In fondo, un cucciolo di cane è come un bambino, ha bisogno di tanto amore, tante cure.

Era molto indeciso se diventare il papà di Sofia e donargli il suo amore per tutta la vita, ma lei era così dolce, affettuosa e convincente che non seppe dir di no.

In realtà, non ci pensò tanto, ascoltò il cuore e lo segui.

S’innamorarono l’uno dell’altra e divennero amici per la pelle.

Essendo un artista girovago pensò che il modo migliore per portarla sempre con sè fosse quello di renderla protagonista nei suoi spettacoli.

Giocando tante ore insieme iniziavano a conoscersi sempre più.

Alessandro, osservava tutti i comportamenti di Sofia e Sofia quelli di Alessandro.

Attraverso l’amore, il gioco libero e spontaneo raggiunsero una magnifica intesa.

Dopo tante ore di allenamento furono pronti per esibirsi di fronte ai bambini.

Sofia era ormai diventata padrona della scena.

Trascorsero circa sette anni, quando, un giorno, sul marciapiede di una pericolosissima strada, Alessandro incontrò un altro cucciolo che rischiava la vita e senza esitare lo portò a casa.

Avrebbe voluto tenerla con sè ma pensò che sarebbe stato troppo impegnativo prendersi cura anche di lei, sperava di trovare qualcuno che volesse adottarla e intanto, mentre cercava tra i suoi amici chi l’adottasse, anche Sigma lo aveva ormai scelto come compagno di vita.

Sofia aveva bisogno di un’amica con cui giocare, Sigma di una sorella maggiore e di un papà.

 

Sigma e Sofia erano soltanto cucciole quando furono abbandonate;

Sigma sul marciapiede di una strada statale,

Sofia in uno scatolo di cartone in campagna.

Prima che le adottassi ero molto attratto dai cani ma non immaginavo che vivere con loro avrebbe modificato il mio carattere, la mia vita.

Beh, devo riconoscerlo, grazie a Sigma e a Sofia ho imparato ad essere anche un cane

E non lo dico scherzando, essere cani è un privilegio.

Vuol dire essere sinceri

donare il proprio amore senza paura.

 15894263_10207973889240842_6862626338244458813_n.jpg

 

Alessandro Ferrara dirige la Scuola Internazionale di ∑igma-Art

 

Presentazione

∑igma-Art© è una delle innovative Scuole di Formazione della I.S.U. (International Sigmasophy University).

I formatori sono Docenti e Maieuti regolarmente iscritti all’O.P.S. (Ordine Professionale Sigmasofia – www.ordineprofessionalesigmasofia.com).

Attraverso un percorso olistico-autopoietico (per autopoietico s’intendono le facoltà di creazione continua presenti nell’essere umano, nella natura, nel dna, nell’Universi), teorico-pratico e di ricerca interiore che prevede attività, quali:

teatro-verità, arti circensi, musica, suoni, danza, Autopoiesi olografiche (meditazioni dinamiche), escursionismo, ergo-sofia, maieutica Io-somatica (tutte seguite dall’aggettivo, autopoietici (auto-creati)

l’aspirante artista-ricercatore in ∑igma-Art sarà chiamato a formarsi e a sviluppare tutte le facoltà Io-somato-autopoietiche (innate e acquisite).

Pur rappresentando attraverso elaborate forme d’arte il loro estro, molti artisti, frequentemente, segnalano che non riescono a vivere la stessa condizione nella vita quotidiana. Generalmente, la scissione tra palcoscenico e vita quotidiana è causa di problematiche inerenti la paura del giudizio, l’onnipotenza-impotenza, il blocco creativo ma, soprattutto, l’incapacità di trasmettere attraverso l’arte nuovi modelli pedagogici che ispirino il cambiamento della società nella quale viviamo.

La ∑igma-Art è lo strumento finalizzato alla creazione del prototipo essere umano ed eco-società olistico-autopoietici.

Per tale opera di vita è necessario, oltre all’allenamento di specifiche tecniche artistiche (teatro, musica, arti circensi, danza, etc.), un continuo lavoro di ricerca sulla coscienza.

Soltanto conoscendo e sviluppando le proprie reali facoltà innate e acquisite, conoscendo e ponendo in remissione i propri ostacolatori, si potrà generare una forma d’arte che sarà direttamente collegata all’olistico innato.

Il cultore della ∑igma-Art crea atmosfere che stimolano l’espansione della coscienza. In tal modo pone in remissione il concetto di separazione tra artista e pubblico, in quanto, essendo “tutto atomicamente e coscienzialmente legato”, quest’ultimo viene vissuto come parte integrante ed interagente della rappresentazione.

In conclusione, la ∑igma-Art è il percorso formativo che consente all’artista-ricercatore di apprendere e sviluppare la capacità di creare peculiari atmosfere oltre lo spazio-tempo: il continuo presente.

Si allenerà, pertanto, all’esplorazione delle “transfinite distese interiori del cosmo” e alla creazione di rappresentazioni di ∑igma-Art che uniscono, simultaneamente, il conscio con l’inconscio, il sensibile con il sovrasensibile, il localistico con il non locale, attraverso la pratica di Autopoiesi olosgrafiche (meditazioni dinamiche) integrate a tecniche artistiche (teatro, musica, danza, arti circensi). La ∑igma-Art trova la sua naturale rappresentazione in natura, anche selvaggia.

 

Ogni essere umano può esprimere

∑igma-Art®:

la consapevolezza derivante dalla sommatoria delle esperienze di vita

che si è autorizzato a vivere

 attraverso cui riconosce di

essere in scena nella vita,

trans-finitamente

(in modo mai finito).

 

Per approfondimenti: 

http://www.ordineprofessionalesigmasofia.com/formazione/scuola-di-igma-art