DIVERSAMENTE ABITI: Parte da Napoli la rivoluzione culturale per promuovere una nuova visione della disabilità



DIVERSAMENTE ABITI

vestiti di sola nudità”

 

MASCHIO ANGIOINO

13 LUGLIO 2016

dalle ore 9.30 alle ore 18.00



Diverse Associazioni della Campania e di altre regioni italiane si sono unite per promuovere una nuova visione della disabilità attraverso l'evento Diversa-mente Abiti.

Diversa-mente Abiti http://www.diversamenteabiti.com/ indica come porre in remissione, definitiva, le barriere psichiche che riconosciamo nella vita quotidiana come barriere relazionali e architettoniche. 

Attraverso una sfilata di moda caratterizzata 
dal colore, dalla forza, dal coraggio, dal canto, dal suono, dalla danza, 
dalla consapevolezza vissuta
Diversa-mente abiti
propone azioni, soluzioni concrete finalizzate alla creazione della 
innovativa e nuova 
visione olistica
di se stessi e della società in cui viviamo.

Al mattino, dalle ore 9.00 circa, subito dopo i saluti istituzionali, avrà luogo una rappresentazione teatrale e sfilata di moda realizzata anche da campioni paralimpici Campani. A seguire, una conferenza che vedrà coinvolti esperti nell'ambito della cosiddetta diversabilità provenienti anche da altre Regioni.

Siamo tutti diversa-mente abiti: per evidenziare che ogni essere umano è capace, ha facoltà di essere abile in ciò che la propria auto-individuazione, auto-consapevolezza gli consente di fare.

Ci riconosciamo come normalmente dotati, (normodotati) di diverse abilità che l’essere, l’ontos di ognuno, semplicemente può esprimere. Il riconoscimento vissuto di essere normodotati di diverse abilità potrà consentire a molti esseri umani di porre in remissione il comportamento proiettivo, in base al quale:

  • se uno, in carrozzina, va in un negozio, a fare acquisti per sé, il venditore, generalmente, non si rivolge a lui direttamente, bensì chiede all’accompagnatore che cosa desidera;

  • si saluta un essere umano, interpretato proiettivamente come disabile, ponendogli la mano sulla testa, accarezzandolo e guardandogli irresistibilmente le parti interpretate come non funzionanti, prima di guardarlo negli occhi, contrariamente alle modalità convenzionalmente utilizzate;

  • ci si stupisce se un disabile ha una patente di guida (…).



Patrocini morali:
Comune di Napoli e Unicef Campania

Sigmasofia onlus in partenariato con Vivi l'epilessia in Campania, A.I.M.A. C.I.V.E. onlus, Parla con Me, Let's Think, Uccellino Azzurro, Istituto comprensivo Trasacco (AQ), Centro di Salute Mentale (A.S.L.) di Avezzano-Sulmona-L'Aquila, Associazione AugurAbile, Lega per i diritti degli handicappati onlus (sede degli incontri organizzativi per l'eveneto), Asd Nuotatori Campani, Joi to the World, Sos Vacanze, Show Menagement, Punto Magazine.

Sponsor: Triride by Gianni Conte

Project Manager:

Espedito Petacca (Presidente Sigma-Art Napoli e attore)
Rosaria Brancaccio (vice presidente Sigma-Art Napoli e campionessa paralimpica)
Luigi Paola (campione paralimpico e location manager)
Antonio Cozzolino (campione paralimpico e location manager)
Emma Polito (campionessa paralimpica e grafica)
Pasquale Vitagliano (atleta paralimpico e responsabile delle relazioni con gli sponsor)
Giulia Esposito (animatrice sociale e direttrice di scena)
Federica Paganelli (attrice e web desiner)
Giovanni De Simone (attore)
Anna Cipolletta (attrice)
Simone Braca (vice direttore artistico e video maker)

Paco Silvestre (trampoliere)


Madrine: 
Immacolata Cerasuolo (campionessa mondiale paralimpica) 
Claudia Paganelli (artista di fama internazionale)

Ospiti: 
Pasquale Palma (Made in Sud)

Serena Esposito e le Joy Dancer


Direzione artistica: 
Alessandro Ferrara



dsc_0209.jpg

Sito Ufficiale: www.diversamenteabiti.com